Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Roma batte tutti. La Capitale è campione del tiramisù

Food Mania

Roma batte tutti. La Capitale è campione del tiramisù

La leadership è delineata da Just eat sulla base degli ordini a domicilio ricevuti nel 2018. Seconda è Milano, terza Torino

Roma- E’ la Capitale la campionessa di tiramisù a domicilio con oltre 6.600 kg ordinati nel 2018. Gusto preferito? Il classico, meglio se in monoporzione. Secondo posto per Milano (3.000kg) che però preferisce le varianti al pistacchio e alla nutella. Seguono Torino (oltre 1.000kg) con il gusto the verde, e Genova (980 kg) golosa soprattutto della produzione artigianale. Bologna, con 650kg, preferisce il gelato e il calzone al tiramisù, mentre Trieste, sesta in classifica con 450 kg, mangia soprattutto il semifreddo, Firenze (412 kg) quello ai frutti di bosco o in versione bio, e Napoli (340 kg) il golosissimo gusto al cioccolato bianco. I dati sono del food delibery Just eat in occasione delle festa del tipico dolce italiano prevista per il 21 marzo.  La classifica registra poi 8° e 9° per Verona (338 kg) e Brescia (189 kg) rispettivamente amanti soprattutto della versione classica (anche se troviamo ordine di pinsa al tiramisù) e della crema tiramisù o gusto fragola. Chiude la top ten Pisa con 162 kg e il preferito tiramisù al the verde o bianco.

Il food  delivery segnala infine che ordini sono cresciuti di oltre il +85% in un anno, con 18.000 kg ordinati nel 2018 per un tiramisù lungo 10 km.

in data:18/03/2019

Cerca

Multimedia

  • video

    Per gli 80 anni di Batman il dolce lungo un metro e mezzo del maître chocolatier Davide Comaschi

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    Food delivery, fatturato a 350 milioni di euro nel 2018, + 69%