Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Ronaldo e il mondiale di calcio accendono la fantasia dei gelatieri artigianali

Food Mania

Ronaldo e il mondiale di calcio accendono la fantasia dei gelatieri artigianali

Spopolano soprattutto a Torino e Milano i gelati strettamente legati all'attualità. Il cioccolato resta il gusto che va per la maggiore

Roma- L’attualità infiamma il mercato del gelato artigianale con gelati diversi e fantasiosi. Ecco quindi che nelle gelaterie, oltre ai gusti di tendenza del momento (begonia, il gelsomino, la calendula, la lavanda, la rosa, l'iris e la margherita) a Torino arriva la "provocazione" del gelato CR7 dedicato a Cristiano Ronaldo, Milano risponde pensando alla finale di domenica dei mondiali di calcio. Ecco qundi  il gusto Tarte tatin in onore dei francesi e Kremsnita per consacrare i croati. La fantasia dei maestri gelatai ha dato vita anche al gelato alla birra, al te', al vino. E a Milano, a quello al panettone. Anche se le sperimentazioni piacciono, il gusto che va per la maggiore e' un grande classico: il cioccolato.

Resta intramontabile, supera il 30% delle preferenze e trova nel fondente al 70% una specialita' artigiana particolarmente apprezzata. Dietro al cioccolato, infatti, si posizionano per preferenza gusti come nocciola, limone, pistacchio e crema, che trovano tutti un preciso riferimento alle eccellenze nostrane. Dalla nocciola piemontese dop al limone della costiera amalfitana igp, dal pistacchio di Bronte alle creme realizzare con uova di galline allevate a terra nelle cascine milanesi, e' tutto un fiorire di prodotti made in Italy.

in data:14/07/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo