Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta » Supermercati: Milano è più economica di Roma. Verona la città conveniente

Filiera Corta

Supermercati: Milano è più economica di Roma. Verona la città conveniente

E' quanto emerge dall'annuale inchiesta di Altroconsumo. Nel capoluogo lombardo si spendono 6.428 euro i 6.454 euro della Capitale. Nella città veneta si possono risparmiare 350 euro l'anno

Roma- Verona è la città più conveniente per fare la spesa e Aosta la più costosa. Secondo l'annuale inchiesta su supermercati, iper e hard discount in 68 città italiane di Altroconsumo, nella città veneta si possono risparmiare 350 euro l'anno rispetto alla media nazionale. La rilevazione, condotta su 1.083.983 prezzi di 105 categorie di prodotti e 885 punti vendita, mostra che se in media una famiglia tipo italiana spende in un anno 6.350 euro, a Verona si scende a 5.999 euro. Seguono Arezzo (6.017) , Firenze (6.021), Pistoia (6022) e Pisa (6.040). In fondo alla classifica Aosta (6.636), Pescara (6.575), Ascoli Piceno (6.573), Palermo (6.560), citta' dove la spesa costa quindi 2-300 euro in piu' della media.

Tra le grandi città Milano risulta più economica di Roma, rispettivamente con 6.428 e 6.454 euro. Torino (6.269) meglio di Napoli (6.364). Secondo Altroconsumo, dove non c'e' dinamica concorrenziale i prezzi si allineano verso l'alto e li' stanno. Dove invece si fronteggiano insegne a suon di sconti chi vince è il consumatore e il suo portafogli ci guadagna: a Pordenone, Torino o Cuneo, e anche Napoli, il delta del risparmio supera i mille euro. Al contrario, scarse possibilita' a Reggio Calabria e Caserta: solo 150 euro di differenza tra punti vendita più e meno cari. L'indagine ha rilevato anche che da un punto vendita all'altro si possono riscontrare differenze su uno stesso prodotto di marca differenze del +175% (un'acqua gassata) o di +122% (un olio extravergine).

Infine, quanto ai punti vendita, Emisfero, catena di super diffusa nel nordest, si aggiudica il titolo di "Supermercato piu' conveniente d'Italia" per i prodotti di marca; Iper quello di "Marca commerciale piu' conveniente"; Eurospin quello di "Hard discount piu' conveniente".

in data:31/08/2015

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno