Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania » Viaggio nelle nuove tendenze del food. Tra i più gettonati il Dragon Fruit e la curcuma

Food Mania

Viaggio nelle nuove tendenze del food. Tra i più gettonati il Dragon Fruit e la curcuma

Deliveroo, servizio di food delivery, ha interpellato i responsabili esteri di 12 paesi in cui il servizio è attivo e ha analizzato lo scenario internazionale

Roma- Già con l’arrivo dell’estate potrebbero affacciarsi a livello globale le nuove tendenze in ambito food. Deliveroo, servizio di food delivery,  ha interpellato i responsabili esteri di 12 paesi in cui il servizio è attivo e ha analizzato lo scenario internazionale. La società che consegna piatti a domicilio è partita dai gelati. Mentre in Italia,  segnala Deliveroo, si è più tradizionalisti prediligendo varianti tradizionali di gelato con le creme a dominare sui gusti di frutta (in modo particolare pistacchio, vaniglia e cioccolato sono i gusti preferiti), a livello globale infatti spopolano le forme, colori e abbinamenti decisamente variegati.

Si va dal Charcoal Ice cream (gelato al carbone attivo) molto di moda negli Usa all’Ice Cream Roll tanto amato in estremo Oriente (piccoli rotoli di gelato posizionati uno accanto all’altro e poi ricoperti con frutta fresca, scaglie di cioccolato, noccioline, frutta disidratata ma anche marshmallow, orsetti gommosi, cocco, caramello). Dall’ Egg Waffle Ice Cream, un waffle ripiegato su stesso a mo’ di cono e riempito di gelato e guarniture di ogni genere, molto in voga ad Hong Kong, ai Fish Shapes Cones, coni gelato dalla particolare forma di pesce sui quali fare posare il proprio gelato molto amati per la condivisione social, data la loro curiosa conformazione.

Frutta: tutti pazzi per il cocco e il dragon fruit

Le nuove tendenze sembrano riportare in auge il cocco, uno dei frutti per eccellenza dell’estate molto apprezzato anche nella versione latte di cocco, e il Dragon Fruit (o Pitya), frutto tropicale dalla particolare forma che ricorda il dorso di un drago da cui prende il nome, originario delle zone aride dell’America Centrale (Messico, Guatemala, Costa Rica). Si tratta di un frutto di un colore che varia dal rosa intenso al rosso, con larghe brattee verdastre. Si sbuccia come un’arancia e la polpa interna, la parte commestibile, è generalmente di color bianco o rosso con numerosissimi e piccolissimi semi di color nero commestibili. La polpa è di consistenza morbida ed ha un gusto dolce e delicato e di gradevole profumo. Ancora poco conosciuto da noi, contiene molte sostanze antiossidanti tra cui il beta-carotene, il licopene e la vitamina E viene impiegato per dolci, dessert vari, smoothies o per colazioni super in accompagnamento allo yogurt.

 

Insalate: dalla carne e verdura esotica in Australia a quelle veg nei Paesi europei, ce n’è per tutti i palati

Lo scorso durante i mesi estivi Deliveroo ha registrato un incremento di oltre il 63% negli ordini di insalate e quest’anno si prevede che il trend sia di un’ulteriore crescita. Circa gli ingredienti più gettonati a livello internazionale Deliveroo registra ad esempio che in Australia vanno per la maggiore le insalate con al loro interno un mix di carne e verdura esotica; In Germania e Belgio spopolano varianti prettamente veg, mentre in Francia e Spagna dominano quelle dal sapore asiatico. Le insalate in giro per il mondo sembrano quindi essere decisamente variegate e particolari. Tofù, cavolo, grano saraceno sembrano essere ingredienti particolarmente apprezzati.

 

La cucina Birmana: il nuovo must dall’estremo Oriente

Tra le cucine asiatiche, sempre particolarmente affascinanti per quel mix di sapori e cultura che riescono a racchiudere in se, quella che si affaccia alla ribalta sembra essere quella birmana. Una cucina influenzata dalla cucina indiana, Thai e cinese, che fa dell’uso del riso, pesce e della tecnica della fermentazione  alcune delle sue particolari caratteristiche. Alla base di tutta la cucina del Myanmar c’è il bilanciamento dei sapori ed una sapiente unione di  ingredienti aspri, salati, amari e piccanti. Anche l’insalata (thokè) sembra essere una specialità che molto apprezzata  e tra le tante varietà presenti la più popolare è sicuramente la lahpet thoke a base di foglie di tè fermentate con arachidi, aglio, una tipologia di piselli e fagioli e semi di sesamo.

 

Spezie: curcuma e non solo

La curcuma, la spezia delle meraviglie caratterizzata per le virtù e i benefici depurativi che è in grado di apportare al nostro organismo, sembra essere la spezia del momento. Secondo quanto registrato da Deliveroo, i piatti a base di curcuma sono tra i più ordinati sulla sua piattaforma a livello internazionale. Ma a fianco della curcuma sembrano essere particolarmente in voga anche il pepe di cayenna – che prende il suo nome dalla capitale della Guyana Francese anch’esso noto per le sue proprietà disintossicanti e purificanti nonché adatto a stimolare la circolazione - e l’alloro, una pianta molto conosciuta anche da noi, utilizzata come insaporitore di carni e pesce, adatta a favorire la digestione, combattere i reumatismi, stanchezza ed influenza.

Superfood: cannella, mirtilli, broccoli r l’erba di grano.

Il 2017 è stato l’anno delle “bowls”, ciotole composte da ingredienti supernutrienti e anche su Deliveroo si è assistito a questo boom, registratosi anche nel nostro Paese.  In tema di superfood - ossia di cibi particolarmente ricchi di alimenti come di vitamine, minerali, fibre, enzimi, sali minerali, antiossidanti - sembrano prendere piede la cannella, i mirtilli e i broccoli e l’erba di grano (wheatgrass), L’erba di grano in particolare, molto in voga negli Usa, a differenza del grano, non contiene glutine ed è una fonte di clorofilla, amminoacidi, sali minerali, vitamine (A, B, C, D ed E) ed enzimi. Ha proprietà antiossidanti, antibatteriche, antitumorali e anti-infiammatori e viene impiegata in cucina come centrifugato o frullato

in data:22/06/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo