Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Vino, festa per i 40 anni di Banfi. Iniziative in Italia e nel mondo

Agronews

Vino, festa per i 40 anni di Banfi. Iniziative in Italia e nel mondo

Banfi compie 40 anni. Era il 1978 quando John e Harry Mariani acquistarono- si legge in una nota-  i primi terreni a Montalcino e misero a dimora la prima barbatella di Sangiovese. Un percorso importante per i vini Banfi che, in soli quattro decenni, ha realizzato una storia costruendo un marchio conosciuto in tutto il mondo e legandosi indissolubilmente allo sviluppo di Montalcino e del suo territorio. Negli ultimi anni l'amore per la Toscana ha avvicinato Banfi a nuovi territori, tra i più vocati della regione, come Bolgheri, Maremma, Chianti e Chianti Classico. Ben più datato è, invece, il legame con il Piemonte che risale agli stessi anni della fondazione di Banfi a Montalcino.  La storia dei  40 anni di Banfi si può raccontare attraverso i quattro pilastri che l'hanno accompagnata lungo il suo cammino: il pionierismo, la ricerca, l'innovazione e la sostenibilità.  

L'azienda festeggerà l’ importante anniversario con una serie di iniziative in Italia e nel mondo. Si parte domani, 15 maggio, con il primo evento ufficiale all'Accademia Chigiana di Siena dove, per la prima volta, la sede della nota istituzione musicale farà da cornice a un evento che celebra un compleanno speciale: sarà un viaggio emozionale attraverso i vini che hanno fatto la storia di Banfi con una degustazione a banchi d'assaggio. Nei prossimi mesi seguiranno Roma (5 giugno, Casa dei Cavalieri di Rodi), Zurigo, Firenze, Milano, Mosca, Berlino, New York, Hong Kong, Londra.

in data:14/05/2018

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo