Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Campari: un semestre con il vento in poppa

Aziende

Campari: un semestre con il vento in poppa

Primo semestre 2010 con il vento in poppa per Campari. Nel periodo interessato le vendite hanno toccato quota 515,7 milioni, in aumento del 16,7% (+8,7% crescita organica, +2% effetto cambi, +6,1% effetto perimetro) rispetto allo stesso semestre 2009, il mol è stato di 299,6 milioni (+20,4%), il margine di contribuzione di 209,5 milioni (+18,5%), l'ebitda di 127 milioni (+18,1%) e l'utile netto di gruppo di 69,3 milioni, in incremento del 15,2% (+13,6% a cambi costanti).

A fine giugno il gruppo Campari registrava un indebitamento finanziario netto, dopo il pagamento dei dividendi agli azionisti per 34,6 milioni ed effetto cambi negativi per 32,8 milioni rispetto a fine 2009, pari a 656,2 milioni, in lieve crescita rispetto ai 630,8 milioni del 31 dicembre scorso. Nel semestre gli spirit del gruppo (che rappresentano il 77% circa del business) hanno registrato un aumento del 24,2% delle vendite, determinato da una crescita organica del 13,9%, da un impatto positivo dei cambi del 2,5% e da un effetto perimetro del 7,8%, quet'ultimo principalmente dovuto all'acquisizione di Wild Turkey


in data:07/08/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Esame da ristorante per Alto. Al via fase 2 del locale capitolino

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno