Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Organizzazioni Agricole » Fedagri strizza l'occhio alla grande distribuzione

Organizzazioni Agricole

Fedagri strizza l'occhio alla grande distribuzione

Fedagri strizza l'occhio alla grande distribuzione


Roma - "Se il mondo della produzione e la grande distribuzione continuano a non dialogare non andremo da nessuna parte. Occorre aprire un terreno di confronto e trovare un accordo su alcuni punti fondamentali: ne va della competitività delle nostre produzioni sui mercati nazionali ed esteri". Lo ha detto il presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini nel corso della sua relazione all’Assemblea elettiva della organizzazione svoltasi nel pomeriggio a Roma "Intendo lanciare oggi alle altre organizzazioni agricole la proposta di giungere entro l’estate alla stipula di un accordo con le principali catene della Grande distribuzione italiana.

I contenuti dell’accordo proposti da Fedagri sono: una maggioranza trasparenza sulle operazioni di mercato e di sottocosto; il rispetto dei costi di produzione, specie in particolari crisi di mercato; una maggiore attenzione all’origine e agli sforzi che le organizzazioni di produttori hanno fatto per garantire il controllo di processo e il rispetto della normativa - non ultimo l’applicazione di criteri di reciprocità per le produzioni agricole importate".

L'assemblea di Fedagri-Confcooperative convocata a Roma al Palazzo della Cooperazione oggi e domani per il rinnovo delle cariche, è servita anche per fare il punto sul trend economico delle cooperative. Dai dai resi è emerso che al 31 dicembre 2009 aderiscono a Fedagri 3.532 cooperative che associano 465.000 produttori e che generano un fatturato complessivo di 25,2 miliardi di euro.

Allo stesso tempo va ricordato che all'incontro odierno hanno partecipatoil Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Maurizio Sacconi, il Viceministro dello Sviluppo Economico Adolfo Urso, il Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani e il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De Castro.

in data:06/07/2010

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno