Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Aziende » Nuovo vigore per le bollicine Gancia

Aziende

Nuovo vigore per le bollicine Gancia

Le bollicine Gancia trovano nuovo vigore con l’aumento di capitale da 5 milioni di euro. Ora l’azienda vitivinicola punta sul rilancio per arrivare, come da piano industriale, al break even nel 2013. La posizione debitoria è attualmente di 30 milioni di euro. L'impegno finanziario della famiglia e il rifinanziamento da 10 milioni di euro (erogato da Unicredit, Mediocredito Italiano, Crt Asti, Ubi e Bpn) saranno impiegati nella gestione operativa.

Allo stato attuale delle cose la distribuzione per conto terzi è ancora un elemento importante ma ridotta al 15% dei volumi, si registra una crescita del 15% nel mercato italiano e del 25% circa sui mercati esteri: Russia, Corea, Cina e Usa. Nel 2009 la marginalità era negativa, nel 2010/2011 (l'esercizio si chiude a marzo) l'ebitda è tornato positivo per 0,3 milioni di euro con un fatturato di 75 milioni di euro e per il 2011/2012 le attese sono di un fatturato a 90 milioni di euro e un miglioramento nella marginalità con una ripresa degli investimenti (1,5 milioni con l'intenzione di raddoppiarli l'anno prossimo).

in data:13/10/2011

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Untitled 53, il cuore oltre l'ostacolo- Patas bravas Rivisitata

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno