Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Agronews » Giornata mondiale della Biodiversità, arriva “la box delle emozioni”

Agronews

Giornata mondiale della Biodiversità, arriva “la box delle emozioni”

L'iniziativa della piattaforma italiana di social farming Coltivatori di Emozioni è a sostegno delle tradizioni agroalimentari e del lavoro agricolo

Roma- In occasione della Giornata mondiale della Biodiversità, la piattaforma italiana di social farming Coltivatori di Emozioni lancia oggi “la box delle emozioni” a sostegno delle tradizioni agroalimentari e del lavoro agricolo. La piattaforma è creata per sostenere e supportare fattivamente i piccoli produttori agricoli, salvaguardare i territori rurali a rischio di abbandono e recuperare le antiche tradizioni contadine.

Per l'occasione è stata creata un’Adozione speciale ed esclusiva, rappresentata da una scatola che contiene alcuni prodotti della Rete attentamente selezionati e altri 3 preziosi vantaggi per riconoscere il supporto ricevuto con l’acquisto della stessa. Nel dettaglio, ogni singola box finanzia il lavoro dei contadini generando 1h di lavoro: un aiuto valido per sostenere le fasi produttive (raccolta, semina, potatura) così come l’acquisto dei prodotti, come ulteriore e concreto supporto  ai coltivatori.

Le ore accumulate verranno puntualmente conteggiate e consegnate agli agricoltori i cui prodotti saranno presenti nella box del mese.

Al fine di garantire e valorizzare il supporto ricevuto per la Rete, nella box si troverà anche il ‘Certificato di Adozione’, elemento simbolico, ma concreto,  testimonianza del contributo donato e del legame con le tradizioni agricole ed i suoi prodotti unici, e per ultimo, si avrà la possibilità di Monitorare tutte le fasi dell’Adozione rimanendo aggiornati sull’impiego delle ore generate.

 “La protezione dei nostri patrimoni e la riscoperta delle coltivazioni tradizionali delle aree rurali italiane costituiscono l’energia che anima il nostro progetto. Tutti noi abbiamo il dovere di salvaguardare le tradizioni e le tipicità italiane”, spiega Biagio Amantia, Co-Founder di Coltivatori di Emozioni. “Vogliamo concretizzare i nostri obiettivi, coinvolgendo in maniera attiva utenti o aziende partner, che potranno diventare sostenitori del nostro ambizioso progetto. Insieme possiamo dar vita ad un importante lavoro di tutela e valorizzazione dei territori e, specialmente, dei sapori dei prodotti agroalimentari, esempi dell’eccellenza produttiva italiana. Adottare una delle nostre piccole aziende, significa investire e finanziare il lavoro dei nostri agricoltori e dei territori di provenienza. Con la nuova ‘Box delle Emozioni’, sarà possibile fare ciò in maniera ciclica dando a tutti i coltivatori della nostra rete la possibilità di ricevere un valido sostegno”.

 

in data:21/05/2020

Cerca

Multimedia

  • video

    Grimbergen, i monaci tornano a produrre birra dopo 220 anni

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    ‘Diamoci un taglio, beviamoli in purezza’, due giorni di full immersion