Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta

Filiera Corta

  • Con Covid-19 per canale Horeca una crisi da 34 miliardi nel 2020

    La stima Ismea prevede un calo dei consumi extra-domestici pari al 40% compensati, in parte, dalla crescita delle vendite al dettaglio, +6%

    17/06/2020 11:38

    Potrebbe chiudere il 2020 con una penalizzazione significativa il sistema agroalimentare italiano, inizialmente meno colpito di altri settori dagli effetti del lockdown. I dati negativi sono influenzati dalla chiusura pressoché totale, nei mesi precedenti, del canale della ristorazione, così come dai contraccolpi sui flussi di esportazione. Le stime del terzo Rapporto Ismea sulla domanda e l’offerta dei prodotti alimentari nell’emergenza Covid-19 appena pubblicato parlano chiaro e forniscono indicazioni sul cambiamento di alcuni comportamenti d’acquisto

  • Alimentare: Istat, spesa famiglie stabile

    Il budget destinato è stato in media di 464 euro mensili, senza sostanziali differenze rispetto ai 462 euro del 2018

    09/06/2020 15:34

    "La stima della spesa media mensile per consumi delle famiglie residenti in Italia e' pari a 2.560 euro in valori correnti. La meta' delle famiglie spende piu' di 2.159 euro al mese. Sostanzialmente invariata rispetto al 2018 (-0,4%) e sempre lontana dai livelli del 2011 (2.640 euro mensili)". Lo rileva l'Istat nel rapporto 'Le spese per i consumi delle famiglie - Anno 2019 '. Pur in attenuazione, restano ampi i divari territoriali. Nel Nord-ovest si spendono circa 740 euro in piu' (800 nel 2018) rispetto a Sud e Isole.

  • Arriva Babaco Market, la box delivery di frutta e verdura anti-spreco

    Le box vengono consegnate direttamente a casa garantendo un risparmio fino al 30% rispetto al negozio

    05/06/2020 16:51

    Nasce Babaco Market un delivery di frutta e verdura “anti spreco” che consegna tutti quei prodotti, con piccoli difetti estetici o non conformi agli standard di altri canali di distribuzione, che altrimenti verrebbero destinati allo spreco. Un servizio che si rivolge alla community in continua crescita di consumatori consapevoli, attenti alla sostenibilità e attivamente impegnati perché venga ridotto lo spreco alimentare. I prodotti delle box di frutta e verdura di stagione di Babaco Market provengono da agricoltori attenti alla qualità e agli standard di coltivazione, piccoli produttori e presidi slow food in tutta Italia.

  • Prezzi: Codacons, con Covid-19 sale spesa cibo

    Impennata del 2,7% secondo l'analisi dell'associazione dei consumatori

    02/06/2020 16:35

    L'emergenza coronavirus ha modificato sensibilmente non solo i comportamenti economici dei consumatori, ma anche i bilanci delle famiglie, consentendo risparmi su alcune voci di spesa ma determinando maggiori esborsi per alcuni settori. Lo afferma il Codacons, che ha elaborato gli ultimi dati Istat sull'inflazione per verificare l'impatto del Covid-19. Secondo l'analisi, i prezzi del comparto alimentare hanno subito una impennata del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2019.

  • Fase 2: Nomisma-Crif, aumentati consumi frutta e verdura

    29/05/2020 13:24

    Durante il lockdown sono aumentati i consumi di frutta e verdura, ma anche i prezzi. E' quanto emerge dal focus sui consumi domestici di ortofrutta dell'osservatorio "the world after lockdown" di Nomisma e Crif che analizza l'impatto della pandemia Covid-19 sulle vite dei cittadini, grazie al coinvolgimento di un campione di 1.000 italiani responsabili degli acquisti (18-65 anni). La forzata permanenza degli italiani fra le mura domestiche nelle lunghe settimane del lockdown ha spinto il consumo di frutta e verdura fresca e trasformata. Un italiano su due ha infatti modificato gli acquisti in questo periodo, con un forte aumento delle quantita' consumate (circa un italiano su tre) - mentre sul fronte opposto solo il 15% dichiara di aver diminuito i consumi.

  • Lockdown: aumentato il consumo di alimenti sani parallelamente ai peccati di gola

    Crescono ortaggi e olio extravergine ma italiani ammettono di aver mangiato più dolci e di aver bevuto più vino

    26/05/2020 16:04

    E' aumentato il consumo di alimenti sani durante il lockdown segnando un cambiamento sulle nostre scelte e sui nostri comportamenti. E' cresciuto il consumo di verdura ( il 33%), frutta( il 29%), legumi ( il 26,5%), acqua (il 22%), olio extravergine d’oliva (il 21,5% ). Ma parallelamente, ben il 44,5% ha ammesso di aver mangiato più dolci e il 16% di aver bevuto più vino. Il periodo è stato, inoltre, l’occasione per sperimentare nuovi cibi (40%) e nuove ricette (31%), migliorando le proprie abitudini alimentari (24%) e maturando abitudini ecosostenibili (fare la raccolta differenziata 86%, conservare e consumare alcuni alimenti acquistati in eccesso 83%, oppure mangiare tutto, inclusi gli avanzi 80%).

  • Le birre artigianali vincono il lockdown. Preferite da oltre il 77% dei consumatori

    Quasi 1 consumatore su 3 (31,8%) ha aumentato i consumi. Negli acquisti cresce il supermercato

    22/05/2020 11:56

    Quasi 1 consumatore su 3 (31,8%) ha aumentato i suoi consumi di birra durante il lockdown e l’online è stata la modalità d’acquisto preferita in quarantena. Il dato emerge da un sondaggio realizzato dall’Associazione Le Donne della Birra tra il 23 aprile e l’11 maggio. Dalle 650 interviste raccolte online presso un campione selezionato di consumatori ‘esigenti’ di birra (elevata la presenza di professionisti del settore) è emerso che 6 consumatori su 10 (61,5%) hanno fatto acquisti di birra affidandosi al web

  • Coronavirus: crescono di un +13% gli acquisti degli ortaggi a marzo, sale prezzo frutta

    Lo rileva, sulla base di dati Gfk Italia, l'Osservatorio di mercato di Cso Italy, il Centro servizi ortofrutticoli di Ferrara

    13/05/2020 14:56

    Gli italiani in quarantena hanno consumato a casa piu' ortofrutta. Gli acquisti sono cresciuti del 9,1% a marzo sullo stesso mese del 2019 mentre i prezzi hanno avuto un aumento medio del 9% per la frutta e un calo medio del 5% per gli ortaggi. Lo rileva, sulla base di dati Gfk Italia, l'Osservatorio di mercato di Cso Italy, il Centro servizi ortofrutticoli di Ferrara, secondo cui la crescita di marzo e' stata tale da coprire le perdite in volume che si stavano delineando nel corso dei primi due mesi del 2020, con un consuntivo del trimestre che chiude con una variazione positiva dell'1%. Scendendo nel dettaglio del mese di marzo, gli acquisti di ortaggi in volume hanno registrato una crescita del 13% anno su anno mentre quelli di frutta del 5%.

  • Coronavirus: cresce l'amore degli italiani per pane, pizza, focacce e dolci

    Nella “dieta del lockdown”, secondo Aibi, il pane ha incrementato la sua presenza a tavola del 10% pro capite, tornando così a livelli di consumo di un decennio fa

    10/05/2020 15:08

    Il pane, insieme a pizza, focacce e dolci, è superstar nel periodo del coronavirus. Gli italiani rafforzano l'amore per l’arte bianca, non soltanto tra le mura domestiche, ma anche nei panifici, acquistando prodotti da forno quasi tutti i giorni. L‘analisi è di Aibi, l’Associazione Italiana Bakery Ingredients, aderente ad Assitol, che rappresenta le aziende produttrici di prodotti semilavorati per panificazione, pizzerie a pasticceria.

  • Coronavirus: vendite cresciute del 4,2% nella grande distribuzione organizzata

    Nielsen, il Nord Est ha registrato gli incrementi più alti su base tendenziale: +7,4%

    08/05/2020 17:58

    Dall'inizio dell'emergenza sanitaria alla fine del lockdown, nel periodo compreso tra lunedi' 17 febbraio e domenica 3 maggio, le vendite della Grande Distribuzione Organizzata (Gdo) hanno fatto registrare una crescita pari a +4,2% a parita' di negozi. Per quanto riguarda l'andamento delle vendite per area geografica, il Nord Est ha registrato gli incrementi piu' alti su base tendenziale: +7,4%, seguito da Sud (+5,2%), Nord Ovest (+3,5%) e Centro (+1,8%). E' quanto emerge da una ricerca Nielsen.

Pagina 8 di 94

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Binomio, a Roma arriva la cucina all day long nata in Catalogna

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno

AgroSpeciali