Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Filiera Corta

Filiera Corta

  • Le vendite sottocosto mettono all'angolo l'extravergine di qualità

    Denunciata da Unaprol la preoccupante situazione di mercato causata da offerte promozionali al ribasso proposte dalla distribuzione organizzata. A Roma nei supermercati un litro di olio si acquista a 2.89 euro

    04/10/2013 10:49

    La filiera dell’olio extra vergine continua ad essere minata da giochi commerciali al ribasso. L’ultimo esempio di concorrenza sleale – come denuncia Unaprol- si è verificato nei supermercati di Roma: un olio extra vergine di oliva in questi giorni viene pubblicizzato sotto costo e proposto a 2,89 il litro. Un prezzo – si legge in una nota- che non corrisponde, in base ad un indagine svolta dall’osservatorio economico di Unaprol- alla produzione di un chilo di vero olio extra vergine di oliva senza costi di confezionamento, marketing

  • Una raffica di segni meno per pasta, latte, frutta e ortaggi

    I consumi alimentari, da inizio anno a tutto il mese di agosto, perdono un 1,8% in quantità e un 3,7% nella spesa rispetto ai primi otto mesi del 2012

    02/10/2013 19:52

    In crisi e' un po' tutto il carrello della spesa. Flettono pasta, latte, frutta e ortaggi, ma anche pesce, olio e vino. Una raffica di segni meno che ha investito i consumi alimentari della famiglie italiane da inizio anno a tutto il mese di agosto, data dell'ultima rilevazione Ismea/Gfk-Eurisko. Un calo complessivo dell'1,8% in quantita' e del 3,7% nella spesa rispetto ai primi otto mesi del 2012

  • Rallentano i prezzi del carrello della spesa

    30/09/2013 18:23

    Diminuiscono a settembre i prezzi del cosiddetto carrello della spesa. I prodotti ad alta frequenza d'acquisto aumentano solo dell'1% su base annua, in forte frenata rispetto ad agosto (+1,7%). Si tratta del dato piu' basso dall'ottobre del 2009.

  • Vino e birra, scatta l'"aumento di Stato"

    Sale da domani, dal 21 al 22%, l'Iva. Previsti rincari su bevande e alimenti pregiati. Per le associazioni dei consumatori le ricadute per le famiglie andranno dai 207 ai 349 euro l'anno

    30/09/2013 17:53

    E’ arrivata l’ora X: scatterà domani, con molta probabilità e nonostante i numerosi tentativi di impedirlo, l'aumento dell'Iva dal 21 al 22%. I rincari andranno a colpire beni anche di prima necessità, come pane, carne, pesce e latte, non sono soggetti all'aumento, ma che potrebbero subire gli effetti a causa dei maggiori costi di trasporto. Diventeranno più invece cari vino, birra, succhi di frutta e alimenti pregiati come i tartufi.

  • McDonald's: le patatine fanno spazio al menù salutista

    La storica catena planetaria della ristorazione veloce proporrà nel 20 per cento dei maggiori mercati insalate, frutta e verdura a un prezzo speciale

    29/09/2013 13:16

    Cambiamento epocale nel menù di McDonald's, storica catena planetaria della ristorazione veloce. I popolari locali fast-food proporranno infatti non solo patatine e hamburger, ma anche insalate, frutta e verdura a un prezzo speciale. L'opzione di scegliere contorni vegetali sarà inizialmente disponibile nel 20 per cento dei maggiori mercati della catena in tutto il mondo

  • Latte, yogurt e formaggi, mix benefico per obesità e patologie cardiovascolari

    Le autorità sanitarie di numerosi Paesi di tutto il mondo, a partire dagli Stati Uniti –riferisce Assolatte - raccomandano di consumare “3 prodotti lattiero-caseari al giorno”, sostenendo questo messaggio con campagne di comunicazione mirate

    28/09/2013 12:34

    Calcio, potassio, vitamine del gruppo B, proteine di alta qualità: sono solo alcuni dei nutrienti di pregio di cui sono ricchi i prodotti lattiero-caseari, che per questo rappresentano una fonte di sostanze indispensabili per vivere. Al punto che le autorità sanitarie di numerosi Paesi di tutto il mondo, a partire dagli Stati Uniti – come ha spiegato Connie Weaver dell’università di Purdue - raccomandano di consumare “3 prodotti lattiero-caseari al giorno”, sostenendo questo messaggio con campagne di comunicazione dedicate rivolte ai cittadini.

  • Spesa alimentare, gli ipermercati perdono appeal

    Secondo quanto ufficializzato dall’Istituto di statistica gli italiani oggi preferiscono i discount o i supermercati, dove magari sono soliti fare acquisti 'mini' al contrario degli 'iper' che presuppongono compere di maggiore portata

    26/09/2013 13:17

    Cambiamo modi e luoghi di dove fare la spesa in Italia. A certificarlo è l’analisi Istat sul commercio al dettaglio relativo al mese di luglio. Secondo quanto ufficializzato dall’Istituto di statistica gli italiani oggi preferiscono i discount o i supermercati, dove magari sono soliti fare spese 'mini' al contrario degli 'iper' che presuppongono compere di maggiore portata. E i dati confermano questa diagnosi: il mese di luglio segna una flessione del 2,1% per gli ipermercati, a fronte di discount in netto rialzo (+1,8%) e di supermercati che tengono (+0,1%).

  • Aria di crisi per le verdure fresche confezionate

    Le analisi Ismea/Gfk-Eurisko indicano, nel periodo gennaio-agosto 2013, un calo del 3,5% dei volumi acquistati rispetto allo stesso periodo del 2012 e una flessione della spesa del 7,5%, a causa della concomitante riduzione dei prezzi medi al dettaglio

    24/09/2013 11:23

  • Pesce in scatola, una sana abitudine per bambini e adulti

    Il prodotto, grazie soprattutto al suo contenuto in omega-3, è un gustoso e prezioso alleato delle performance cognitive dei più piccoli

    23/09/2013 11:20

    Pollice in sù per il pesce in scatola. Il gradimento per il prodotto arriva da importanti studi pubblicati e da esperti del settore. In ordine di tempo l’ultima conferma arriva con studio della Oxford University, pubblicato sulla rivista Plos One, secondo il quale gli omega-3 sono un nutriente importantissimo per il cervello. Conferme di quanto uffiocializzato arrivano anche da Franca Marangoni, responsabile della Ricerca di Nutrition Foundation of Italy.

  • La crisi non risparmia i piaceri del palato

    La spesa delle famiglie per la ristorazione- secondo calcoli Fipe- si è ridotta del 4 per cento in due anni. In termini di valore procapite gli italiani comunque continuano a spendere piu' dei francesi e dei tedeschi

    19/09/2013 16:16

    Cala di quasi il 4% in due anni la spesa delle famiglie italiane per la ristorazione. Secondo l’ultimo rapporto dell’Ufficio studi di Fipe (Federazione pubblici esercizi) nel 2012 la spesa si e' ridotta di 1,6 miliardi di euro con una contrazione del 2,5%. Per l'anno in corso e' invece prevista una diminuzione dell'1,3%. La spesa delle famiglie italiane per ristorazione vale 73 miliardi di euro (anno 2012) pari al 35% dell'intera spesa alimentare

Pagina 42 di 90

Naviga tra le pagine

  1. 32
  2. 33
  3. 34
  4. 35
  5. 36
  6. 37
  7. 38
  8. 39
  9. 40
  10. 41
  11. 42
  12. 43
  13. 44
  14. 45
  15. 46
  16. 47
  17. 48
  18. 49
  19. 50
  20. 51
  21. 52

Cerca

Multimedia

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 4 luglio

  • foto

    Cristina Cattaneo e Daniela Gazzini, sesto centro profesionale. Aprono Le Serre - Botanical Garden Restaurant

  • video

    Tg Agricoltura. Edizione 27 giugno

AgroSpeciali