Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » L'indirizzo

L'indirizzo

  • "Finger", la carta vincente è l'assenza del menù

    Apre a Roma il ristorante dedicato al "cibo con le dita". Il locale propone un viaggio gastronomico diverso ogni giorno a prezzi da fast food

    27/01/2015 17:40

    Mangiare con le mani a Roma da oggi non è più peccato. Apre nella Capitale "Finger", il primo ristorante che legalizza il finger food cioè il “cibo con le dita”. Il locale, nato dall'idea di due giovani amici che hanno deciso di metter insieme le loro professionalità per dar vita a questo nuovo spazio a Roma Sud (Piazza Pietro Merolli 53 Zona Colli Portuensi) dove fermarsi a gustare le specialità della casa a prezzi da fast food, propone cucina tradizionale rivisitata in piccole porzioni, da mangiare in piedi al bancone o seduti alle mensole con sgabelli che guardano le vetrate. E' un locale speciale. Così come speciale è lo chef, Giordano Coppari, che non rimane chiuso in cucina ma, tra una portata e l'altra, si intrattiene con i clienti per spiegare i piatti, con simpatia e tanta passione. Speciale è anche l'idea del viaggio gastronomico che lo chef inventa tutti i giorni. Niente menù. Tutto creato al momento.

  • "Perlenere", viaggio sensoriale alla scoperta dell'oro nero

    Aperto a Roma il Caviar Restaurant firmato fa F Gourmet. Il locale propone una verticale di caviale a un prezzo abbordabile per tutte le tasche. A gestire la nuova proposta capitolina lo chef Emanuele del Signore

    04/12/2014 19:18

    Mai come questa volta l’utilizzo di un’ espressione quale “caviale per tutti” calza a pennello per “Perlenere”, la nuova apertura ristorativa romana che consente di fare, in una location moderna e raccolta, una verticale di caviale a un prezzo abbordabile per tutte le tasche. Il Caviar Restaurant di via Mantova , 12 firmato da F Gourmet e gestito dal giovane e talentuoso chef Emanuele del Signore propone infatti un menù incentrato sull’oro nero che non supera il costo di 70 euro per un viaggio sensoriale che prevede una degustazione articolata in quattro portate più dessert

  • “Bio.it. Biocucina”: in primo piano la dieta mediterranea

    Il nuovo locale milanese dedicato alla cucina biologica certificata propone ricette a base di pasta, cereali, verdure, pesce e carne bianca. Il locale è promosso da Bioitalia, l’Industria Agroalimentare De Vita e la società olandese Tigin

    28/11/2014 16:36

    Si candida per essere un’ oasi del biologico. La sua offerta è infatti tutta incentrata nel proporre sapori mediterranei gustosissimi e autenticamente bio. E non a caso ha preso il nome di “Bio.it. Biocucina” (Via Confalonieri, 8). Il locale ristorativo si trova a Milano e precisamente all’interno del Parco De Castillia, conservato e valorizzato nel nuovo quartiere Isola Porta Nuova. La ricetta è estremamente semplice: cucina mediterranea “nostrana” con materie prime di alta qualità ed esclusivamente bio, tutte certificate secondo il regolamento comunitario da Ccpb, organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” ottenuti nel settore della produzione biologica ed eco-sostenibile. Il menù in particolare è ricco di ricette a base di pasta, cereali, verdure, pesce e carne preferibilmente bianca

  • "Red Brick" coniuga pub e brasserie

    Apre a Bologna il nuovo locale che punta alla qualità della carne cotta alla griglia abbinata a birra artigianale e ad un'ampia selezione di vini

    27/11/2014 13:20

    L’obiettivo è quello di unire due anime: la filosofia accogliente del pub londinese e quella della brasserie. Apre a Bologna con questo spirito "Red Brick" (via Frassinago 2/c), locale che ambisce a diventare un paradiso della carne genuina. Promotore del ristorante teso a superare gli anni di gastronomia molecolare, di sferificazione, azoto liquido e transglutaminasi, di elogio delle basse temperature, è Angelo Di Stani, pugliese trapiantato a Bologna, giovane imprenditore nel campo della ristorazione con 15 anni di esperienza nel settore sia nella gestione diretta di ristoranti, come le importanti esperienze maturate nella gestione del Dok Dall'Ava di Trieste, uno dei locali della rinomata azienda produttrice di Prosciutto a San Daniele del Friuli e del Boccone del Prete, piccola perla sui colli bolognesi all'interno del Golf Club Siepelunga (Bologna),

  • "Contesto Urbano", formula all-day-long per una cucina espresso tipicamente romana

    Apre a dicembre, nel quartiere S. Giovanni di Roma, il locale dei fratelli Andrea e Marco Tenaglia. Il ristorante, distribuito su due livelli in 135 mq complessivi, è operativo sin dalla mattina con un servizio di caffetteria

    25/11/2014 16:38

    E’ tutto ancora da scoprire, ma le premesse non mancano per diventare uno dei punti di riferimento della Capitale. Apre a dicembre nel quartiere S. Giovanni (Via Gallia 51-53), in pieno clima natalizio“Contesto Urbano”, locale voluto e desiderato dai fratelli Andrea e Marco Tenaglia. La formula ristorativa scelta è quella all-day-long segnata da una cucina espressa e la possibilità di ordinare da bere e mangiare nelle diverse ore della giornata. Al centro della proposta culinaria un menù ricco di ingredienti di prima qualità orientato alla cucina della tradizione romana con un lieve tocco contemporaneo

    Video
  • Meatbar de Milan, il gusto della carne in tutte le sue declinazioni

    Il locale, aperto a Milano in Via Solferino, propone un menù ricco di specialità pregiate di tutto il mondo. Nel menù birre artigianali e vini biologici

    08/11/2014 14:24

    Per gli amanti della carne è senza dubbio una tappa obbligatoria. Qui si possono trovare tutti i piatti delle principali cucine internazionali, dalle chicken wings e ribs americane all'orientale thai soup, dal panino con pastrami ai burritos sudamericani, senza tralasciare snacks sfiziosi come le bitterballen olandesi o il crostone con salsiccia mantovana cruda e provola e gli immancabili hamburgers di black angus e di pollo alla brace, da completare a proprio piacimento con condimenti ideati per ogni palato. Ma quello che conta di più è sapere che la carne al Meatbar de Milan è selezionata e lavorata con passione in tutte le sue declinazioni

  • "QKing", il corestaurant dove cucinano i clienti

    Sbarca a Milano, in zona Bovisa, il primo locale in affitto che unisce business e solidarietà. L'attività ristorativa finanzierà con il 5 per cento del ricavato aiuti umanitari e progetti di sviluppo attraverso Oxfam, Ngo di rilevanza mondiale

    07/10/2014 12:59

    E' l’unico ristorante dove a cucinare sono i clienti. Dopo l’idea, già sperimentata con successo a Firenze nella versione “Usodicucina”, sbarca a Milano, zona Bovisa (Via Tartini), QKing Corestaurant. Il locale è nato dalla volontà imprenditoriale di Tommaso Colombini e da un progetto di trasformazione dell’ex ristorante brasiliano Copacabana pensato e realizzato da Luca Romagnoli e Marco Zuttioni dello studio di architetti di Modourbano.

  • "Napoli 1820", un'altra esperienza di gusto sbarca a Milano

    La pizzeria-ristorante dello chef Rosario Izzo apre in Alzaia Naviglio Grande. A un prezzo medio da 17 a 27 euro propone un prodotto realizzato unicamente con prodotti freschi e di stagione, quotidianamente in arrivo dal capoluogo campano

    04/10/2014 13:14

    Gli elementi ci sono tutti: tradizione e cultura partenopea. L’obiettivo è molto ambizioso: essere la migliore pizza mai passata per i ristoranti di Milano. L’esperienza e la capacità di unire alla storica “semplicità“ del piatto napoletano la raffinatezza di piatti che entrano con dirompenza nella cucina contemporanea dovrebbero invece garantire il risultato. “Napoli 1820. Pizza e cucina d’autore” apre nel cuore della movida meneghina e precisamente in Alzaia Naviglio Grande, 62

  • "Sangallo", una sinfonia di lussuriosa bontà

    Il ristorante, situato in via dei Coronari, nel pieno centro di Roma, propone un viaggio sensoriale da interpretare come un abbraccio continuo di sapori rappresentato da piatti realizzati con un’ oculata attenzione alle materie prime

    20/09/2014 15:00

    Di meglio è difficile trovare. E per crederci bisogna solo sedersi a tavola e cominciare a gustare. Mangiare al Sangallo ai Coronari, nel pieno centro di Roma (Via dei Coronari, 180), è infatti un’esperienza unica per tutti i gourmet e semplici appassionati della buona cucina. Il ristorante offre un viaggio sensoriale da interpretare come un abbraccio continuo di sapori rappresentato da piatti realizzati con un’ oculata attenzione alle materie prime e ai prodotti biologici a Km 0

  • "Berberè - craft pizza & beer", in primo piano la qualità e l’artigianalità del cibo pop

    Arriva a Firenze il locale dei fratelli Salvatore e Matteo Aloe con l'obiettivo di proporre una pizza di alta qualità, stagionale, buona da mangiare e frutto di ricerca continua

    17/09/2014 18:13

    Probabilmente è destinato a far parlare di sé molto nei prossimi mesi. Con un’offerta davvero smart e una carta di pizze selezionate è nato a Firenze, nel cuore di Borgo San Frediano, Berberè - craft pizza & beer (Piazza De’ Nerli 1), il locale che coniuga l'amore per la slow pizza alla passione per le birre artigianali prodotte da piccoli birrifici indipendenti con la finalità di mettere in primo piano la qualità e l’artigianalità del cibo pop italiano

Pagina 14 di 17

Naviga tra le pagine

  1. 4
  2. 5
  3. 6
  4. 7
  5. 8
  6. 9
  7. 10
  8. 11
  9. 12
  10. 13
  11. 14
  12. 15
  13. 16
  14. 17

Cerca

Multimedia

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    Spreco alimentare, il consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp invita al riuso creativo

AgroSpeciali