Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania

Food Mania

  • The World's 50 Best Restaurants: leadership rimandata per Massimo Bottura

    Nella classifica dei migliori 50 al mondo Osteria Francescana guidata dallo chef italiano sale dal terzo al secondo posto ma rimane dietro, come lo scorso anno, ai fratelli Roca del ristorante El Celler De Can Roca di Girona (Spagna)

    01/06/2015 22:47

    L’assalto al primo posto è fallito. Massimo Bottura sale di un gradino nella classifica dei migliori al mondo, ma rimane, come lo scorso anno, dietro i fratelli Roca del ristorante El Celler De Can Roca di Girona (Spagna) che questo anno sono i migliori nella classifica The World's 50 Best Restaurants. Il pluristellato chef di Modena, dopo due edizioni in terza posizione, passa dunque al secondo posto. Il Noma di René Redzepi, primo nel 2014, passa al terzo posto. Nella classifica dei “Best 50” si piazzano altri due italiani : al 27 posto Piazza Duomo (Alba- Cuneo) di Enrico Crippa e al 34 posto un altro ristorante italiano “ Le Calandre”(Rubano-Padova) di Massimiliano Alajmo. Entrambi i ristoranti quadagnano ben 12 posizioni in classifica

  • La grigliata cambia menù e lascia spazio a prodotti più leggeri e creativi

    E' quanto emerge da uno studio promosso dal Polli Cooking Lab condotto tra 130 esperti tra nutrizionisti, chef stellati e food blogger. Tra gli ingredienti principali non mancheranno però maiale manzo e agnello con tanta verdura e frutta

    30/05/2015 15:26

    La stagione estiva sarà dominata da cotture più sane e meno 'violente' come il cartoccio (48%) e l'affumicatura (43%) che, unite a spezie (57%) e marinature (52%), permettono di ridurre i quantitativi di sale utilizzato, con innumerevoli vantaggi per la salute. E' quanto emerge da uno studio promosso dal Polli Cooking Lab, l'Osservatorio sulle tendenze alimentari dell'omonima azienda toscana condotto tra 130 esperti tra nutrizionisti, chef stellati e food blogger . L'impiego del cartoccio potrebbe essere una buona risorsa perché esclude l'esposizione diretta ai fumi provenienti dal contatto dei grassi con la brace, protegge l'alimento dalle temperature più elevate e impedisce la fuoriuscita di sali minerali.

  • Arriva la stagione en plein air della birra. Ecco gli abbinamenti migliori per una tavola nel segno della natura

    Formulata da AssoBirra una guida ad hoc per degustrare al meglio la bevanda. Lanciata la campagna “Birra, io t’adoro” indirizzata al consumatore donna

    07/05/2015 14:48

    Con l'inizio della stagione calda arriva e aumenta la voglia di bibite fresce e dissetanti. Principe delle serate primaverili ed estive c'è senza dubbio la birra. AssoBirra ha formulato proprio per questo una guida ad hoc sugli abbinamenti di stagione più leggeri e naturali. E' stata inoltre lanciata la campagna“Birra, io t’adoro” indirizzata al consumatore donna. Ecco dunque gli abbinamenti migliori di questa bevanda con le primizie e i sapori di stagione.

  • E' l'anno del salato. Vincono i gusti sapidi e più maturi

    La tendenza arriva da Tuttofood sulla base di un campione di mille persone. Prevista una ricerca di piatti e ricette in grado di coniugare gusto e attenzione alla salute, per un mix equilibrato tra sapori forti e sapori delicati

    03/05/2015 13:16

    Il 2015 sarà l’anno del salato. Nel corso dei dodici mesi ci sarà infatti una ricerca di gusti sapidi, più maturi, che si rifletterà nella tendenza a piatti e alimenti salati invece che dolci. A rilevarlo è uno studio di Tuttofood (Milano, 3-6 maggio) sulla base di una indicazione pari al 66% su un campione di intervistati di mille persone. Lo studio Ipsos è stato focalizzato su due delle tipologie di consumatori più interessanti: i “Millennials” (18-29 anni) e i“Baby Boomers” (50-64 anni). Dall’analisi emerge inoltre che il 70% degli intervistati ritiene che sarà necessaria la ricerca di piatti e ricette in grado di coniugare gusto e attenzione alla salute, per un mix equilibrato tra sapori forti e sapori delicati, riscoperta delle origini attraverso i grandi classici della tradizione e apprezzamento al tempo stesso di cucine innovative e atipiche.

  • Dalla colazione alla cena la pizza è il piatto scelto per tutte le occasioni

    L’abitudine alimentare-segnala il Centro studi della Fipe-porta a considerare il settore anticiclico, che non risente della crisi economica. Secondo gli ultimi dati la media nazionale di un pasto in pizzeria (pizza+bibita) ha un costo tra i 7 e gli 11 €

    12/04/2015 15:08

    La pizza è il prodotto per tutte le occasioni dalla colazione (8%) del mattino passando per pranzi e spuntini, fino ad arrivare alla cena dove è in cima alla classifica dei piatti scelti (75% delle occasioni). A segnalarlo è la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) con i dati raccolti dal Centro Studi. Una tendenza comportamentale alimentare che fa delle pizzerie- si spiega- un settore anticiclico, che non risente della crisi economica. Oggi si legge in una nota- sono venticinquemila le pizzerie con servizio al tavolo ed altrettante le take away, con un fatturato aggregato che sfiora i 9 miliardi di euro ed un’occupazione di 240 mila unità

  • I "nuovi italiani" scelgono la pasta senza se e senza ma

    In poco più di 7 anni gli immigrati regolari provenienti da altri Paesi si sono convertiti al nostro piatto nazionale. Erano meno di 2 milioni e mezzo nel 2007, ora sono circa 4 milioni e mezzo con una crescita in termini assoluti del +90%

    09/04/2015 16:19

    Tra i "nuovi italiani" cresce l’amore incondizionato per la pasta, piatto simbolo del made in Italy. In poco piu' di 7 anni gli immigrati regolari provenienti da altri Paesi si sono convertiti al nostro piatto nazionale. Erano meno di 2 milioni e mezzo nel 2007 e sono diventati, come rivela la V edizione dell'Osservatorio Immigrati realizzato da Doxa per Etnocom, circa 4 milioni e mezzo, con una crescita in termini assoluti del +90%. Apprezzata anche la pasta fresca ripiena e i sughi pronti. In 20 anni i consumi pro capite "tengono" anche grazie all'apprezzamento crescente di una fetta della popolazione pari oggi a circa il 10% del totale, che arrivera' a 10 milioni di persone nel 2050.

  • La colomba batte l'uovo di Pasqua. La tipica delizia dolciaria è preferita da sei italiani su dieci

    Speso 1,2 miliardi di euro per imbandire le tavole della Pasqua. Il 51 per cento dei connazionali ha scelto di portare in tavola la carne d’agnello. Varia e diversa la proposta street food per i festeggiamenti

    05/04/2015 13:55

    La colomba è il dolce pasquale preferito dagli italiani: sei connazionali su dieci non hanno infatti rinunciato alla tipica delizia dolciaria preferendola al tradizionale uovo di cioccolato che piace alla metà degli adulti. A segnalare il dato è Coldiretti sulla base dellindagine Ixè sul rispetto delle tradizioni sulla tavola della Pasqua 2015. L’organizzazione agricola, sottolineando una spesa di 1,2 miliardi di euro per imbandire le tavole della Pasqua, ricorda anche che il 51 per cento degli italiani ha scelto di portare in tavola la carne d’agnello consumata nelle classiche ricette al forno, arrosto con le patate, al sugo o brodettato.

  • Dalle mozzarelle di bufale campane alle olive ascolane, il made in Italy spopola su eBay

    I prodotti alimentari tricolori la fanno sempre più da padroni sulla piattaforma con una crescita pari al 17% nel 2014 rispetto al 2013 e un acquisto ogni 73 secondi per un valore medio di 31 euro

    02/04/2015 15:58

    Dalle mozzarelle di bufale campane al prosciutto di Parma, dalla porchetta di Ariccia alle orecchiette pugliesi, passando per le olive ascolane. Questi e tanti altri, i prodotti alimentari 'made in Italy' che, da nord a Sud dello stivale, secondo i dati Ebay, la fanno sempre più da padroni sulla piattaforma con una crescita pari al 17% nel 2014 rispetto al 2013 e un acquisto ogni 73 secondi per un valore medio di 31 euro. Sono oltre 17 mila i prodotti enogastronomici tra mozzarelle, bufala e babà offerti online dai venditori della Campania, che si confermano tra i più attivi su eBay. E non scherza l'Emilia Romagna con oltre 9 mila prodotti enogastronomici tra tortellini, parmigiano e prosciutto di Parma offerti online dai venditori della regione.

  • La rivoluzione in cucina è fatta: i fornelli non spaventano più gli uomini

    Una ricerca firmata Doxa e commissionata dal brand di elettrodomestici Moulinex dimostra che il 66%degli intervistati compresi tra i 15 e i 24 anni dichiara di cucinare tutte le settimane. La ricetta che incute più timore è l'Anatra all'arancia

    25/03/2015 14:24

    La rivoluzione in cucina è fatta. La preparazione delle ricette e la cura della tavola non è più solo questione da donne, il 66% dei giovani uomini tra i 15 e i 24 anni dichiara infatti di cucinare tutte le settimane. E piu' della meta' lo fa quasi tutti i giorni. La ricetta che fa piu' paura? L'anatra all'arancia. A segnalare la nuova tendenza è la ricerca "Le Ricette Impossibili" realizzata su un campione di 800 persone (15/+ 65 anni) che dichiarano di cucinare e che evidenzia come in cucina le presenze rassicuranti non sono piu' mamme e nonne ma, per quasi la meta' degli intervistati, elettrodomestici sempre piu' performanti che risultano i compagni preferiti di chi si mette ai fornelli. Seguono a distanza la mamma con il 33% e, per ultimo, lo chef Carlo Cracco.

  • Lambrusco, bolgheri, brunello e primitivo: ecco i quattro vini che non deludono i papà

    L'enoteca online Vino75, in soccorso dei figli, lancia un vademecum con i consigli per la scelta del prodotto enologico giusto da donare nel giorno della festa del genitore

    18/03/2015 14:56

    Il Lambrusco, leggero e fresco, è il dono ideale per un padre giovanile e dinamico che ama la compagnia e non disdegna un bicchiere di vino al giorno; se, invece, al centro dei suoi pensieri c'è sempre la famiglia e fa della dolcezza la sua arma migliore, il vostro papà apprezzerà di sicuro un vino armonioso come un Bolgheri Doc; il Brunello di Montalcino, avvolgente e intenso, è indicato per i padri poco espansivi e riflessivi; infine, se il vostro è un super papà sempre elegante e deciso e in apparenza severo, per conquistare il suo palato, il vino ideale sarà un Primitivo di Manduria. Sono queste le linee guida tracciate da Vino75.com, enoteca online che mira alla diffusione della cultura enologica grazie alla tecnologia digitale

Pagina 13 di 29

Naviga tra le pagine

  1. 3
  2. 4
  3. 5
  4. 6
  5. 7
  6. 8
  7. 9
  8. 10
  9. 11
  10. 12
  11. 13
  12. 14
  13. 15
  14. 16
  15. 17
  16. 18
  17. 19
  18. 20
  19. 21
  20. 22
  21. 23

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

AgroSpeciali