Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania

Food Mania

  • Londra fa scuola. Apre all'ombra del Big Ben il primo ristorante per nudisti

    Il Bunyad, nato con l'intento di essere liberi dai cellulari, dalla luce elettrica e dai vestiti, propone piatti a base di ingredienti naturali e a chilometri zero cucinati sulla griglia riscaldata con il fuoco a legna

    21/04/2016 14:56

    Roma- La lista delle prenotazioni è già lunghissima.  I richiedenti sono più di 10mila in poco tempo.  L’annuncio di un successo prevedibile è dunque

  • Gli italiani amano il vino ma non sono degli intenditori

    La Federazione Italiana Pubblici Esercizi presenta, in occasione del Vinitaly, uno studio sui consumi fuoricasa nel 2015: l'85% dei connazionali si affida a ristoratori e sommelier per scegliere etichette & Co

    08/04/2016 14:45

    Gli italiani si dichiarano amanti del vino, ma ammettono di non essere degli intenditori. E’ quanto emerge dall'ultimo studio della Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi presentato in occasione del Vinitaly. In particolare con lo studio si delinea un quadro dei consumi di vino fuoricasa nel 2015. L'85% degli intervistati ha dichiarato di non ritenersi per nulla esperto o in pochissima parte di enologia, e per questo tende ad orientare le proprie scelte in base, spesso, ai consigli del ristoratore o del sommelier.

  • Do Eat Better, sbarca su App Store l'applicazione per trovare e condividere i piatti più buoni delle città

    Scaricabile gratuitamente su iPhone, utilizza le dinamiche dei social network per creare una guida gastronomica. Il progetto è firmato da tre giovani genovesi “appassionati di cibo e tecnologia”

    19/03/2016 18:21

    Con più di 300 milioni di post sui social network, la tendenza a pubblicare foto di piatti quando si va al ristorante continua a crescere senza sosta tanto che tre giovani di Genova, chiedendosi se la pubblicazione di certe foto, oltre ad essere divertente, potesse diventare anche utile, hanno dato vita a Do Eat Better, un’app dedicata ai Food lover digitali di tutto il mondo con l' obiettivo di mettere al servizio della comunità web le esperienze gastronomiche golose dei cibernauti.

  • Forchetta, cucchiaio o bacchette? Ecco i consigli per non sbagliare nei ristoranti del mondo

    Secret Escapes, club di viaggi online specializzato in vendite flash per alberghi di lusso, propone un galateo ad hoc per viaggiatori

    18/03/2016 12:44

    Molte volte la paura di fare una brutta figura a tavola mette a rischio il piacere della convivialità e soprattutto la delizia del gusto. Per non cadere in situazione sgradevoli Secret Escapes, club di viaggi online specializzato in vendite flash per alberghi di lusso, propone, attraverso il suo blog, una serie di consigli utili soprattutto a chi viaggia nel mondo. Quando si viaggia- si spiega in una nota- è inevitabile finire in uno dei ristorantini locali. Una volta seduti si comincia però subito a porsi degli interrogativi: forchetta, cucchiaio o bacchette? La mancia è bene darla oppure no?

  • Turisno e ristoranti: giro d'affari appetitoso se lo chef è stellato

    Un’indagine sul "Taste Tourism"condotta da Jfc stima che per i locali Michelin presenti in Italia il fatturato indotto complessivo sul territorio è 282 milioni. I clienti nostrani sono soprattutto lombardi, piemontesi e dell’Emilia Romagna

    03/03/2016 16:32

    Per molti andare a degustare le delizie di uno chef stellato vale l’organizzazione di un viaggio apposito. A certificarlo è un’indagine sul "Taste Tourism"condotta da Jfc, azienda specializzata in analisi sul turismo. Lo studio certifica che per i ristoranti stellati Michelin presenti in Italia si stima un fatturato indotto complessivo sul territorio di 282 milioni di euro di cui 208 milioni derivanti dai turisti stranieri e 74 milioni dalla clientela italiana. Ad oggi sono 334 invece i ristoranti "stellati Michelin" in Italia nel 2016.

  • Vino, è sempre più il gentil sesso a scegliere la bottiglia al ristorante

    A renderlo noto è l'Associazione Donne del Vino Toscana. Oggi le consumatrici del nettare di Bacco sono pari al 41%, rifiutano l'uomo astemio e sono per metà laureate o diplomate

    27/02/2016 15:00

    Il 74% delle donne apprezza bere vino con il proprio partner. E nella maggior parte delle volte è lei scegliere il vino al ristorante e persino a provarlo prima del servizio. La tendenza è certificata dall’ Associazione Donne del Vino Toscana in occasione Festa delle Donne del Vino in programma il 5 marzo. Lo studio rileva inoltre che le donne amanti del vino dicono no all’uomo astemio perchè ritenuto poco attraente. Il maschio che apprezza il vino è invece visto come ricco di cultura (32%), interessante (26%), divertente (24%).

  • La pasta fa girare la testa agli americani. Il cacio e pepe è il piatto più cool

    Il made in Italy è un appuntamento settimanale per il 77% degli americani secondo elaborazioni Aidepi. La tendenza è sostenuta dai vip d’oltreoceano che non perdono occasione per rimarcare le qualità del prodotto

    26/02/2016 18:09

    Il cacio e pepe è il piatto più cool del 2016 secondo il New York Magazine. La ricetta più antica (pare risalga al 1200) della tradizione romana e contadina, ha infatti stregato star cinematografiche come Michey Rourke, Woody Allen e Michael Douglas. Più in generale il piatto di pasta è un appuntamento settimanale per il 77% degli americani, mentre il 33% la mangia almeno 3 volte a settimana (elaborazioni Aidepi – Associazione degli Industriali del dolce e della pasta italiani su dati National Pasta Association). E la tendenza è sostenuta anche grazie ai vip d’oltreoceano, che non perdono occasione per rimarcare le qualità della pasta italiana.

  • San Valentino, il last minute tiene in ansia i ristoratori

    Il 60 per cento degli innamorati- secondo la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe)- prenoterà poche ore prima dell'ora di cena. Prevale la formula del tutto compreso con prezzi tra i 40 e i 45 euro a persona

    12/02/2016 17:57

    Il last minute trionfa nel giorno di San Valentino. Ben il 60 per cento del campione degli innamorati- secondo la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe)- prenoterà poche ore prima dell'ora di cena. E sempre in base al last minute la maggioranza dei ristoranti (88%) si aspetta di fare il tutto esaurito. Per incentivare le prenotazioni- si specifica ancora- il 20% dei ristoratori ha previsto promozioni per i clienti più fidelizzati e menù a tema. In ogni caso è precisato che l’andamento delle prenotazioni rispetto all’anno scorso è stabile per 1 ristoratore su due, il 35% invece rileva una flessione.

  • San Valentino: spaghetti all'amatriciana e bistecca alla fiorentina nel menù della seduzione

    A preferire i due piatti è un campione di intervistati dell'osservatorio Takeaway Generation di Just Eat che ha condotto un'indagine sull'utilizzo della consegna a domicilio in occasione della ricorrenza

    11/02/2016 10:58

    Non manca nel giorno di San Valentino chi preferisce rimanere tra le mura domestiche per prendere per la gola il proprio partner. A sostenerlo è l’osservatorio Takeaway Generation di Just Eat chr ha condotto un’indagine su chi si avvale per l’occasione della tecnologia e della possibilità di utilizzare i servizi online di consegna a domicilio. Ecco dunque che il takeaway diventa l'alleato perfetto quando si fa tardi e il supermercato è già chiuso (39%) o quando una riunione dura più del previsto e si rimane bloccati al lavoro (32%). Secondo l'indagine, quest'anno è il 69% degli italiani a festeggiare San Valentino in coppia consumando una cena romantica. Fra di loro chi ordina il menù online desidera avere tutto il tempo necessario per prepararsi e indossare un outfit speciale (31%), conquistare l'amore di sempre con una cena a prova di chef (24%) o fare pace con il partner mettendo in tavola il piatto del suo ristorante preferito (23%).

  • Festa degli innamorati: menù stellato a prezzi stellari

    Per San Valentino il costo della cena nei ristoranti di alta cucina oscilla dai 120 euro ai 425 euro. A Ragusa proposta low cost per una spesa di 45 euro

    10/02/2016 16:23

    Oscilla tra 120 euro a persona e 425 euro il prezzo del menù dei ristoranti con il pedigree per la sera di San Valentino. Non mancheranno però emozioni e un percorso enogastronomico che racconterà l'amore e la passione accompagnato da vino e champagne. Ma veniamo nel dettaglio alle proposte degli stellati per una serata completamente dedicata agli innanorati. Dal giudice di Masterchef Carlo Cracco, ad esempio, il menù. stando a quanto ufficializzato, è top secret per un costo di 230 euro vini esclusi. All'Imago, ristorante romano con affaccio su Trinità dei Monti guidato dallo chef Francesco Apreda (una stella Michelin), si cena con 195 euro a persona, bevande incluse. In tutto sono proposte otto portate: dalla trippa alla romana, coste di sedano, vaniglia e zenzero fino ai polipetti alla Luciana, radice di prezzemolo, mela e anice stellato. Cannoli alla siciliana, arancia rossa, sesamo nero e pepe di Malagetta concludono la cena.

Pagina 9 di 30

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

AgroSpeciali