Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania

Food Mania

  • Gastronomia alternativa: ecco le capitali più vegan-friendly

    Nella Top 5 delle città si colloca anche Roma, che ha saputo riadattare la sua offerta gastronomica, senza rinunciare alle tipicità del territorio

    18/04/2017 18:00

    La scelta di mangiare sano e cruelty free è in forte crescita ed è in grado di fomentare il turismo. E le ultime rilevazioni dimostrano che la tendenza aiuti molto l'economia. Anche in Italia sono sempre di più le persone che decidono di mangiare leggero seguendo diete vegan. Hundredrooms, comparatore online di alloggi turistici, ha segnalato le capitali europee che stanno diventando sempre più vegan-friendly, grazie anche alla richiesta crescente di ristoranti che offrono piatti privi di ingredienti animali nel proprio menù. La classifica vede al primo posto Lisbona, in Portogallo. Nella capitale portoghese, esistono più di un centinaio di ristoranti e negozi per vegani e vegetariani su una popolazione di appena 550.000 abitanti

  • Italiani stakanovisti della pausa pranzo. Momento irrinunciabile per otto persone su dieci

    Il sentiment emerge un’indagine Doxa- Ancit. Il piatto preferito è l insalata di riso con tonno e pomodori

    12/04/2017 14:55

    Sulla pausa pranzo in Italia non si scherza, è un momento sacro e intoccabile. A pensarla così sono 18 milioni di connazionali che dedicano a questo momento della giornata un’ora e più nel corso della giornata lavorativa. Solo l’8 per cento non gli dà la giusta importanza. Il sentiment emerge da un’indagine Doxa - Ancit (Associazione nazionale conservieri Ittici) che ha evidenziato il rapporto degli italiani con il pasto sul luogo di lavoro. In particolare il pranzo resta per molti un momento gourmet in cui ricaricarsi con alimenti buoni e salutari (48%), una occasione socializzante da condividere con i propri colleghi (31%). Gli irriducibili dello smartphone sono invece solo il 13% , allo stesso tempo sono il 5% quelli che mangiano mentre continuano a lavorare e il 3% quelli che scelgono di utilizzare la pausa pranzo per fare sport.

  • Da Nord a Sud, ecco dieci tipicità per la festa di Pasqua

    L'itinerario del gusto è firmato da Hundredrooms, motore di ricerca di alloggi turistici. Dieci in tutto le tradizioni gastronomiche proposte

    31/03/2017 11:22

    Uova di cioccolato e colomba sono i dolci indiscussi delle feste di Pasqua, ma non solo. Ogni anno, da Nord a Sud della penisola, si assiste a un dispiegarsi di tradizioni gastronomiche che incantano il palato degli italiani. Tradizioni che variano da regione a regione, dando alla festa sfaccettature differenti e tutte da assaporare. A segnalare un itinerario del gusto da leccarsi i baffi ha pensato Hundredrooms, motore di ricerca di alloggi turistici, segnalando alcune golosità assolutamente da non perdere.

  • Gusto al pistacchio e olio di oliva scalano la hit parade dei gelati

    Le tendenze emergono dalla tappa Carpigiani di Bologna nella quale sono stati decretati gli 8 cavalieri che rappresenteranno l'Italia alla finale mondiale di Gelato World Tour. Grande attenzione per i prodotti tipici del territorio

    28/03/2017 10:06

    L'appuntamento per la finale mondiale di Gelato World Tour sarà dal 8 al settembre a Rimini ma la tappa che più ci interessa è stata lo scorso 24 marzo presso la sede di Carpigiani, ad Anzola D'Emilia (Bologna), dove sono stati decretati gli 8 cavalieri del gelato in rappresentanza italiana, scelti su due giorni di dure selezioni tra 120 gelatieri di livello. D'altronde il miglior gelato artigianale è un primato tutto italiano: su 100mila gelaterie nel mondo sono ben 37mila solo in Italia e la maggior parte dell'estero sono gestite da italiani.

  • Tutti pazzi per i formaggi made in Italy

    Elaborata da Assolatte la mappa mondiale dei gusti in ambito caseario. L‘analisi dimostra che i prodotti italiani conquistano i consumatori di ogni latitudine

    13/03/2017 12:16

    Non c’è Paese, nazione o continente che non vada matto per i formaggi made in Italy. A parere infatti di Assolatte l’Italia del formaggio vende, tanto e bene, anche nelle roccaforti della produzione casearia, come Francia e Svizzera. Mantiene salde le sue posizioni nei mercati storici, quelli che apprezzano da decenni i tanti prodotti caseari “made in Italy”, e si affaccia in nuovi Paesi, soprattutto asiatici, dove i consumatori stanno dimostrando un forte interesse per questi prodotti alimentari, annoverati tra i protagonisti della cucina e dello stile di vita italiani. La geografia delle esportazioni dei formaggi italiani si fa dunque- si spiega in una nota- sempre più articolata e complessa, con un’offerta sempre più ricca e destinazioni sempre più numerose.

  • Semplice o con la mozzarella di bufala, la pizza Margherita resta la preferita

    La preferenza degli italiani arriva dalla fiera sulla ristorazione Tirreno Tc. Nella penisola sfornate 5 milioni di pizze al giorno per un totale di 1,6 miliardi all’anno

    23/02/2017 12:01

    Per gli italiani la pizza Margherita non si batte e va bene sia semplice che con la mozzarella di bufala. La preferenza di gusto arriva da Tirreno C.T., fiera della ristorazione e dell’ospitalità giunta alla sua 37esima e conclusa il 22 febbraio negli spazi di Carrara Fiere. Seguono poi: Prosciutto, Funghi, Capricciosa, Carciofini, Salamino, Tonno, in tutte le loro varianti e versioni. Chiudono le pizze senza pomodoro, chiamate in bianco, poi quelle speciali, quelle della casa e quelle locali, caratteristiche e che usano, in particolare, i prodotti tipici del territorio. Negli ultimi tempi sempre più preparate quelle gluten free.

  • Skrei, l'ingrediente che fa la differenza

    Arriva sulle tavole degli italiani il raffinato merluzzo norvegese. Il pesce di carne soda, bianca e morbida garantisce un'assoluta qualità

    20/02/2017 10:06

    L'ingrediente presente su tutte le tavole dei ristoranti italiani di alta qualità sarà lo Skrei. Nessuna paura se il nome non è noto: si tratta di merluzzi norvegesi che, dopo anni in cui si sono ben alimentati grazie al cibo abbondante che si trova nel Mare di Barents, fanno un viaggio verso sud, sulla costa norvegese con la finalità di riprodursi, un romantico viaggio alla ricerca del partner, tanto da essere chiamato Valentine’s Fish, il pesce dell’amore. Lo conoscevano anche i vichinghi, tanto che quando avvistavano stormi di Skrei era uso festeggiare: il “miracolo norvegese”, così veniva chiamato, determinava la sopravvivenza di tante famiglie e il nome deriva proprio dall’antica parola norrena “skrida” che significa “migratore”

  • Da Cracco a Uliassi per arrivare a Cuttaia, il plancton marino arriva nelle cucine italiane

    Scoperto e portato in Italia da Longino&Cardenal ha un costo di tre euro al grammo ed è garantito da tutte le certificazioni Efsa. Il primo chef che ha sposato il progetto è il bistellato Ángel León

    18/02/2017 11:28

    C’è un nuovo ingrediente in cucina anche se è da circa due milioni e mezzo di anni che è apparso sul pianeta ed è il responsabile della nascita della vita dal mare. Oggi è la base della catena alimentare dei mari e il produttore del 50% dell’ossigeno sulla Terra: il primo. Prodotto per la prima volta nella tenuta Veta la Palma, nel cuore del Parco Naturale di Doñana in Andalusia da Fitoplancton Marino S.L. per scopi medici (1 grammo è il fabbisogno diario per psoriasi e dermatiti e si stanno studiando le applicazioni sulla prevenzione dei tumori) è stato scoperto e portato in Italia da Longino&Cardenal, azienda che ricerca in tutto il mondo cibi rari e preziosi per portarli sulle tavole dei migliori ristoranti e alberghi,

  • Le italiane scelgono Cannavacciuolo per la cena romantica di San Valentino

    A rilevarlo è TheFork, la piattaforma per le prenotazioni online di ristoranti. Sul podio Chef Rubio e Franco Noriega. La cena a tu per tu resta la modalità di festeggiamento più quotata per la festa degli innamorati

    13/02/2017 13:14

    Tra i volti noti della gastronomia nazionale e internazionale le italiane scelgono lo chef Antonino Cannavacciuolo per trascorrere San Valentino. A rilevarlo è TheFork, la piattaforma per le prenotazioni online di ristoranti e con un network di oltre 40,000 ristoranti a livello globale e quasi 14 milioni di visite al mese. Dall’indagine fatta ai primi posti figura appunto Cannavacciuolo (17,4%), seguono Chef Rubio (15,8%) e Franco Noriega (15,0%), noto per la sua pagina Instagram dove pubblica pose da modello e invitanti manicaretti. Tra i più “quotati” anche Simone Rugiati, Carlo Cracco e Alessandro Borghese. Quanto ai programmi gastronomici degli utenti in occasione di San Valentino dal sondaggio condotto a gennaio emerge che la cena a tu per tu resta la modalità di festeggiamento più quotata per la festa degli innamorati.

    Video
  • San Valentino: in cucina vince la scoperta di nuovi gusti

    Nelle cene a due, in occasione delle festa degli innnamorati, il menù si sceglie insieme per il 70% anche per assaggiare sapori diversi. Non mancano però litigi sulle ricette

    10/02/2017 10:59

    Periodo di tormentoni per tutti noi nella prima metà di febbraio. I primi quindici giorni del secondo mese dell'anno si prestano infatti bene a filosofeggiare sulle abitudini degli innamorati in occasione della festa di San Valentino e quella del single di San Faustino, in calendario il 15 febbraio, uno giorno dopo quella delle coppie. Ecco dunque che da più parti si snocciolano dati e preferenze sui comportamenti umani. Dopo il parere di nutrizionisti, sessuologi e psicologi e sui consigli di festeggiare con la prima colazione, arrivano quelli di Just Eat, azienda del mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio.

Pagina 3 di 30

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    A Pasqua arriva la colomba al Parmigiano Reggiano di Claudio Gatti

  • foto

    Davide Del Duca di Osteria Fernanda: Amatriciana, guanciale croccante

  • video

    ‘Chef Ma Non Troppo’, Fede&Tinto raccontano “L’Italia in Cucina”

AgroSpeciali