Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza dei cookie. In particolare il sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti che consentono a queste ultime di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Home » Food Mania

Food Mania

  • Dieta mediterranea senza fritti per oltre il 50% degli italiani

    Il dato emerge dalla Ricerca Ixé resa nota da The Good Burger – Gruppo Restalia in occasione del primo compleanno in Italia della catena

    30/01/2019 19:33

    E' conociuta da oltre 8 italiani su 10 ed è seguita da oltre il 50% la Dieta Mediterranea E’ il dato emerge dalla Ricerca Ixé resa nota da The Good Burger – Gruppo Restalia in occasione del primo compleanno in Italia della catena. Gli Italiani- spiega una nota- la seguono anche perché ne conoscono i benefici per salute e benessere soprattutto per gli effetti benefici sul sistema circolatorio e cardiovascolare (53%) e sulla longevità (46%). Il 58% degli Italiani privilegia un’alimentazione genuina e sana con attenzione ai contenuti degli alimenti adottando diversi accorgimenti tra cui consumo di frutta e verdura (65%), utilizzo di molto olio d’oliva (57%) ed evitando fritti e soffritti (55%).

  • Oltre la metà dei turisti italiani chiede il museo dell'enogastronomia

    E' quanto emerge dal 'Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2019', presentato a Milano. Napoli, Roma e Firenze le città più amate

    28/01/2019 18:21

    Il 68% dei turisti italiani vorrebbe che l'Italia avesse un museo nazionale dedicato alla sua ricchezza enogastronomica, a conferma del fatto che questo segmento del turismo possiede sì una componente legata al piacere di degustare prodotti e pietanze tipiche di un luogo, ma rappresenta a pieno titolo anche una forma di turismo culturale. E' quanto emerge dal 'Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2019', presentato a Milano. La seconda edizione del report si pregia della supervisione scientifica della World Food Travel e dell’Università degli studi di Bergamo, ha il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, di Enit – Agenzia Nazionale del Turismo, Federculture, Imea, Fondazione Qualivita e Touring Club Italiano, oltre ad aver visto la collaborazione di docenti di Università italiane ed esperti del settore.

  • Mangiare fuori nel 2019: saranno ancora i superfood a dominare la scena enogastronomica

    Sale anche la richiesta sulla trasparenza in termini di approvvigionamento e per il zero rifiuti e sostenibilità

    27/01/2019 13:38

    Crescerà nel 2019 nel food la voglia di esperienze sensoriali che vanno oltre lo scatto come la richiesta di una sempre più trasparenza in termini di approvvigionamento, origini alimentari e metodi di coltivazione e trasformazione, mentre i regimi alimentari basati sui soli vegetali, influenzeranno sempre più le politiche dei ristoranti, andando nella direzione di una strategia a zero rifiuti e di una sostenibilità sempre maggiore. E’ quanto emerge dal report “Mangiare fuori nel 2019” di Doxa e The Fork che evidenzia le principali tendenze nel settore della ristorazione in tutto il mondo per ordine di importanza.

  • Gelato: sette consumatori su dieci preferiscono il cono alla coppetta

    Emerge dall'indagine "Il ruolo del gelato nel vissuto degli italiani" a cura dell'Ufficio Studi Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi

    21/01/2019 18:42

    Tra cono gelato e coppetta vince il primo, con quasi sette consumatori su dieci che lo preferiscono, mentre la seconda viene scelta dal 31,1% del campione. Il 59% di chi opta per il cono e il 53% degli "affezionati" alla coppetta sceglie formati di media grandezza. Emerge dall'indagine "Il ruolo del gelato nel vissuto degli italiani" a cura dell'Ufficio Studi Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi in occasione di Sigep, Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione artigianali e Caffè.

  • Nel 2019 avanzano le cucine del sud-asiatico insieme ai prodotti africani

    Tracciato dai grandi giornali e influencer il futuro della tavola nei prossimi dodici mesi

    03/01/2019 15:40

    Si delineano, a pochi giorni dall’avvio del 2019, le tendenze alimentari e gli ingredienti che saranno utilizzati di più nei prossimi dodici mesi. A metterci la faccia in queste ore, riportando fonti e opinioni, sono attendibili giornali internazionali come il New York Times fino ad arrivare ad influencer nostrani. Si attendono quindi gli eventi. Intanto per il nuovo anno si parla di una riduzione dell'utilizzo degli zuccheri aggiunti a vantaggio dei dolcificanti naturali alternativi come, ad esempio, il miele di zagara e lo sciroppo d'agave o d'acero. Insistente anche la voce sui Cannabinoidi culinari che sono già presenti in alcuni Paesi in caffè, nei cocktail e nell'olio d'oliva e potrebbero entrare anche in yogurt, zuppe e condimenti per insalate.

  • Il derby di Natale va al pranzo del 25 dicembre. E' scelto da oltre la metà degli italiani

    A preferire il cenone del vigilia è il 38% degli interpellati dal sondaggio Swg-Cna

    23/12/2018 11:23

    Va al pranzo di Natale il derby con il cenone della vigilia. A renderlo vincitore è stato il 52% degli italiani che lo preferiscono contro il 38%. Il dato emerge da un sondaggio condotto da Swg per la Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa (Cna) sulla sfida culinaria per eccellenza del Natale. Dall’indagine risulta inoltre che sono le donne maggiormente a sceglierlo con un 53% contro il 51% degli uomini. Il pranzo è inoltre preferito dai più giovani

  • Il panettone è sempre il Re. Ma il trono traballa

    Da una ricerca Swg-Cna emerge che il 46% degli italiani lo preferisce. Il Pandoro è al 37%. I dolci locali al 17%

    22/12/2018 15:45

    Il trono di sovrano assoluto dei dolci natalizi detenuto - da sempre - dal Panettone comincia a traballare. E in un futuro non troppo lontano il piu' giovane sfidante Pandoro potrebbe scalzarlo. Complice la tenuta delle specialita' regionali che la rinnovata attenzione per i prodotti tipici locali mantiene robusta. A sancirlo un sondaggio su un campione rappresentativo nazionale di maggiorenni condotto da Swg per Cna sulla sfida del Natale. Dalla ricerca emerge che il 46% degli italiani preferisce il Panettone, il 37% il Pandoro e il rimanente 17% un dolce locale. Ne deriva quindi, prima di tutto, che il Panettone rimane in testa alle preferenze ma con una maggioranza relativa, non assoluta. Nel dettaglio il Panettone rimane re grazie alle preferenze accordate da maschi e meno giovani in genere.

  • Cena dicembrina: il vademecum di TheFork per non sbagliare

    Dicembre è il mese delle cene di Natale e sempre più persone scelgono il ristorante come luogo dove festeggiare il periodo natalizio e scambiarsi auguri e regali. La piattaforma propone 5 consigli per organizzare al meglio l'occasione

    10/12/2018 20:42

    La festività natalizie si avvicinano e crescono le prenotazioni di ristoranti per i gruppi numerosi. Con gli amici, in famiglia o con i colleghi – prima ancora delle feste vere e proprie – a dicembre si mangia fuori per scambiarsi auguri e regali. Per non avere brutte sorprese TheFork, piattaforma per prenotazioni online di ristoranti, diffonde un vademecum per organizzare una cena dicembrina

  • Italiani: passione per la cucina con poco tempo per stare ai fornelli

    Elaborato dalla Federazione nazionale pubblici esercizi (Fipe) uno studio sul rapporto con il cibo

    03/12/2018 18:18

    Il 53% degli italiani dichiara di cucinare a cena tutti i giorni ma vorrebbe poter avere più tempo. Il 75% possiede ricette o piatti tradizionali tramandati di generazione in generazione. E’ quanto emerge da uno studio della Federazione italiana pubblici esercizi. L’analisi di mercato spiega inoltre che i connazionali tendono a mangiare "alla giornata", infatti 3 su 4 preparano i pasti giorno per giorno. A pranzo si cucina sempre meno, solo 1 italiano su 3 si dedica a questa attività tutti i giorni, mentre per la cena si sale ad una percentuale del 53%.

  • "Il vero cioccolato è solo nero". Crescono in Italia i "fondentisti"

    A registrare la tendenza è uno studio promosso da Perugina Nero su 1800 italiani tramite un monitoraggio on-line

    29/11/2018 19:02

    Degustare il cioccolato in tutta la sua purezza (48%) per constatarne la qualità delle materie prime (36%) e apprezzarne la nota amara e intensa che lascia in bocca (31%). È questo il credo dei cosiddetti 'fondentisti', categoria sempre più in crescita tra gli italiani per i quali "il vero cioccolato è solo nero" (52%). Privilegiato più dagli uomini adulti (54%), il fondente ha anche una solida base di estimatrici tra le donne (36%) e i millennials (29%), che però lo preferiscono con accostamenti inediti, ossia con spezie o frutta, in particolare zenzero, arance e pistacchi (53%). Non solo: da 'puristi del cibo' e cultori dell'eccellenza rigorosamente made in Italy (26%), i fondentisti si lanciano anche in tanti possibili abbinamenti, dal pane (34%) al caffè (47%); dai distillati (52%) ai cocktail (23%). È quanto emerge da uno studio promosso da Perugina Nero su 1800 italiani tramite un monitoraggio on-line.

Pagina 2 di 39

Naviga tra le pagine

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
  15. 15
  16. 16
  17. 17
  18. 18
  19. 19
  20. 20

Cerca

Multimedia

  • video

    Food delivery, fatturato a 350 milioni di euro nel 2018, + 69%

  • foto

    Bistrot 4.5, il valore aggiunto è l'ingrediente speciale

  • video

    Il Maestro Pupi Avati evoca la sacralità della tavola e ricorda la centralità del cibo

AgroSpeciali